Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Edilizia residenziale pubblica

Visualizzazioni

5

Ultimo aggiornamento:

giovedì 24 giugno, 2021

Per edilizia residenziale pubblica si intende quella realizzata, direttamente o indirettamente, dallo Stato, per la creazione, a costi ridotti, di abitazioni da assegnare, a condizioni economiche particolarmente favorevoli, a cittadini con redditi bassi o che si trovano in condizioni economiche disagiate.

Gli alloggi di edilizia residenziale pubblica (“case popolari”), sono abitazioni i cui canoni di locazione sono diversi da quelli di mercato. Le tipologie presenti sul territorio comunale sono a “canone sociale” e a “canone moderato”.

L’assegnazione, la gestione e la determinazione del canone di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sono regolati dalla Legge Regionale.

Le graduatorie mantengono la loro validità per un periodo massimo di 3 anni. Possono essere rinnovate anche semestralmente in presenza di alloggi disponibili.

Il bando viene affisso all’Albo Pretorio del Comune, pubblicato sul sito Internet, pubblicizzato attraverso gli organi di stampa locale e affissione di manifesti.

Sul sito della Regione è disponibile tutta la normativa inerente l’edilizia residenziale pubblica: http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Persone-casa-famiglia/abitare-in-un-alloggio-pubblico/Ser-casa-requisiti-e-modalita-di-accesso-ad-un-alloggio-popolare-casp/casa-abitare-alloggio-pubblico

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

24/06/2021