Illuminazione Pubblica progetto LED

CARDANO S’ ILLUMINA CON IL LED

 

Cardano al Campo sostituisce le vecchie lampade, circa 1500, con quelle moderne a tecnologia Led (Light-Emitting Diode). È quanto previsto dal “Piano dettagliato degli interventi” redatto da Citelum S.A., nell’ambito della Convenzione Consip “Servizio Luce 3 lotto 1 Lombardia”, alla quale il Comune di Cardano al Campo ha aderito con deliberazione di Giunta comunale n. GC 116 del 21/11/2017.

Il codice normativo attuale, sia a livello regionale che nazionale, impone la riduzione dell’inquinamento luminoso causato dagli impianti di illuminazione pubblica.

A tal fine partirà un primo stralcio di interventi che prevede la sostituzione dei centri luminosi non conformi alla normativa sull’inquinamento luminoso. Queste armature indirizzano una quota superiore al 3% del loro flusso luminoso nell’emisfero superiore di emissione: parte del flusso emesso viene quindi disperso verso il cielo. Le nuove apparecchiature, dette “cut-off”, convergono la luce emessa soltanto verso le zone da illuminare senza disperdimenti verso l’alto, abbattendo l’inquinamento luminoso. Le stesse lampade, oltre a non disperdere il flusso luminoso emesso, hanno una efficienza luminosa notevolmente superiore ai dispositivi precedenti: in tal modo oltre all’adeguamento normativo degli apparecchi si possono ottenere grandi vantaggi di risparmio energetico. La tecnologia delle sorgenti luminose è del tipo a LED, la quale offre ulteriori caratteristiche migliorative per l’illuminazione quali:

·        Maggior efficienza luminosa data dalla geometria dell’emissione luminosa;

·        Maggior durata delle sorgenti luminose;

·        Minor consumo di energia;

·        Minori emissioni in atmosfera di CO2, gas ritenuto il principale responsabile dell’effetto serra;

·        Ottima visibilità, temperatura colore di 4000K molto vicina al bianco caldo;

·        Aumento del comfort visivo, data dalla spiccata direzionalità degli impianti a LED.

Per qualsiasi segnalazione relativamente al servizio contattare il numero verde gratuito 800.97.84.47.

ALLEGATI


Ultima modifica: 12/03/2018