Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Accoglienza profughi ucraini

Prime indicazioni per aiuti e accoglienza

Data di pubblicazione:

mercoledì 6 aprile, 2022

Tempo di lettura:

3 min

Visualizzazioni

339 -

Ultimo aggiornamento:

venerdì 6 maggio, 2022

Data di scadenza:

lunedì 01 agosto, 2022

Il Ministero dell’Interno ha redatto in diverse lingue le prime indicazioni utili per l’ingresso e la permanenza in territorio italiano dei profughi ucraini. Si allegano alla presente pagina le suddette indicazioni in lingua italiana, inglese e ucraina.

I cittadini che accolgono i rifugiati ucraini sono tenuti a dichiararne l’ospitalità, compilando l’apposito modulo, reperibile cliccando direttamente qui.

Si prega di compilare in ogni sua parte la comunicazione di ospitalità e di allegare ogni documento richiesto.

È obbligatorio indicare il numero di telefono e la mail della PERSONA OSPITANTE appuntando tali all’interno della dichiarazione stessa, pur non essendo presente un campo dedicato.

È possibile trasmettere la dichiarazione nei seguenti modi:

  1. tramite posta elettronica all’indirizzo mail: protocollo@comune.cardanoalcampo.va.it;
  2. a mano presso l’Ufficio protocollo, previo appuntamento da prendersi telefonicamente al n. 0331/266201 o tramite il sistema on line “Prenotazione appuntamento con uffici”.

Si ricorda che, in base alle ordinanze del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 872 del 04.03.2022 e n. 873 del 06.03.2022, i profughi ucraini hanno l’obbligo di sottoporsi a tampone molecolare o antigenico per Sars-Cov-2 entro 48 ore dal loro ingresso nel territorio nazionale. Per informazioni sulla prima assistenza sanitaria a favore dei profughi, si rimanda al sito internet di ATS Insubria.

In merito alla gestione dei migranti, si precisa il Comune è in attesa di ricevere, dalla Prefettura di Varese e da ATS Insubria, ulteriori e più precise disposizioni, che saranno pubblicate sul sito internet appena disponibili.

L’Ufficio Servizi Sociali è disponibile ad offrire la propria consulenza per quanto attiene gli aspetti legati all’istruzione, alla sanità e ai servizi territoriali. Per richiedere un appuntamento, è necessario telefonare ai seguenti numeri: 0331/266232 – 0331/266233 negli orari di ufficio.

I rifugiati ucraini potranno rivolgersi anche allo Sportello Immigrati, recandosi, senza appuntamento, presso l’Ufficio Servizi Sociali sito in Via Torre n. 2, il mercoledì dalle ore 14.30 alle ore 15.30. Per informazioni sul servizio è possibile telefonare al numero 349/6036592 oppure scrivere a sportelloimmigratisl@libero.it.

Si ricorda, infine che:

  • ogni sabato pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, presso i locali adiacenti la Scuola Secondaria M. Montessori di Via Carreggia n. 2, si tengono incontri informativi e di socializzazione, gestiti dall’Associazione Regala un Sorriso con la collaborazione di un’assistente sociale del Comune;
  • il corso di lingua italiana riservato ai rifugiati ucraini si tiene il lunedì e il mercoledì pomeriggio, dalle ore 16.30 alle ore 18.30, presso la Sala Spadolini, adiacente il Palazzo Comunale.

Per ulteriori informazioni è, inoltre, consultabile il sito della Prefettura di Varese, come indicato nel volantino allegato, e quello del Consolato Ucraino a Milano.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

06/05/2022