Assegno di maternità del Comune  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

 

L'assegno di maternità del Comune è una prestazione che viene concessa alle mamme non lavoratrici oppure alle mamme lavoratrici, nella misura differenziale nel caso in cui abbiano percepito un assegno di maternità dello Stato di importo inferiore a quello dei Comuni.


Esistono due tipologie di assegno di maternità:
- dello Stato e quindi una prestazione previdenziale a carico dello Stato ed erogata e concessa direttamente dall'Inps;
- dei Comuni e pertanto una prestazione assistenziale concessa dai Comuni ed erogata dall'Inps in presenza di determinati requisiti reddituali.


L'assegno non è cumulabile con altri trattamenti previdenziali e spetta:
- alle cittadine italiane
- alle cittadine comunitarie
- alle cittadine extracomunitarie in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo purché residenti in Italia.


Il diritto all'assegno compete in presenza di determinati requisiti reddituali la cui verifica compete al Comune di residenza. La domanda deve essere presentata in Comune entro 6 mesi dalla nascita del bambino o dall'effettivo ingresso del minore in famiglia, nel caso di adozione o affidamento

 

A conclusione dell’istruttoria, svolte le verifiche previste, i Servizi Sociali comunicano all’Inps l’esito della domanda in modo che si possa procedere con l’erogazione.

 

L' importo dell'assegno e il requisito reddituale, di anno in anno vengono stabiliti dallo Stato.
Le informazioni complete e dettagliate si trovano sul sito dell’INPS:Assegno di maternità.
La Segreteria dei Servizi Sociali è a disposizione per informazioni sull’iter della pratica.

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Casa della Cultura, Via Torre, 2

RESPONSABILE :  

Rosaria Castellano

Versione Stampabile Versione Stampabile