I.M.U. Imposta Municipale Unica  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

 

 

SCADENZE IMU ANNO 2016

 

Acconto – dal 01 al 16 giugno 2016

Il versamento della prima rata è eseguito sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente.

 

Saldo – dal 01 al 16 dicembre 2016

Il versamento della seconda rata a saldo è eseguito a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, sulla base della delibera approvata dal Comune

 

L’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA NON SI APPLICA A:

·   abitazione principale e relative pertinenze (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A1-A8-A9);

·   unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquistano la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A1-A8-A9);

·   unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A1-A8-A9);

·   fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali, come definiti dal Decreto Ministero Infrastrutture del 22.04.2008;

·   casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio(ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A1-A8-A9);

·   unico immobile posseduto, e non locato, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze di polizia, Corpo nazionale dei vigili del fuoco, personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A1-A8-A9);

·   fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati;

·   fabbricati rurali ad uso strumentale;

·   una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all’ Anagrafe degli Italiani residenti all’ estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’ uso;

 

ALIQUOTE IMU ANNO 2016

 

Approvate con Delibera di Consiglio Comunale n. 17 del 30.03.2016

 

TIPOLOGIA IMMOBILE ALIQUOTA ANNO 2016
Abitazione principale e relative pertinenze sino ad un massimo di un'unità per ciascuna delle categorie catastali C2, C6 e C7, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo (solo categorie A1-A8-A9) 4 per mille
Abitazione di proprietà di anziani o disabili residenti permanentemente in istituti di ricovero o sanitari, purchè l'abitazione non risulti locata (solo categorie A1-A8-A9) 4 per mille
Unità immobiliari abitative e relative pertinenze concesse in comodato a titolo gratuito al Comune di Cardano al Campo per scopi di contrasto al disagio abitativo dei nuclei familiari in difficoltà 4 per mille
Unità immobilaire adibita ad abitazione, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da disabili che acquisiscono la residenza e sono permanentemente assistiti nell'abitazione del Tutore Legale regolarmente nominato dal Giudice Tutelare (ex art. 384 C.C.), Amministratore di Sostegno (ex art. 404 C.C.) e Curatore , a condizione che la stessa non risulti locata o data in comodato d'uso 4 per mille
Terreni agricoli e aree fabbricabili 10,60 per mille
Unità immobiliari iscritte o che devono essere iscritte nel catasto edilizio urbano nelle seguenti categorie: D1 (opifici) - D2 (alberghi, pensioni con fine di lucro) 10,30 per mille
Unità immobiliari iscritte o che devono essere iscritte nel catasto edilizio urbano nelle seguenti categorie: C1 (negozie e botteghe) 8,00 per mille
Tutti gli altri immobili non ricompresi nelle casistiche sopra elencate 10,6 per mille

 

 

DETRAZIONI: Euro 200 per unità immobiliare adibita ad abitazione categorie A1-A8 e A9, e per le relative pertinenze e assimilate come da regolamento, nella misura massimo di una unità pertinenziale.

 

La Legge di Stabilità 2016 (art. 1 comma 10 Legge nr. 208/2015) ha introdotto una riduzione della base imponibile IMU del 50% nel caso di unità immobiliari, escluso cat. A1, A8, A9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori/figli) che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonchè dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l'immobile concesso in comodato. Il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all'immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative cat. A1, A8 e A9. Ai fini dell'applicazione dell'agevolazione, il soggetto passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti con il modello di dichiarazione ministeriale IMU.

 

CODICI VERSAMENTO IMU con modello F24 

 

Codice ente / comune Cardano al Campo  B754

 

(Risoluzione 33/E del 21.05.2013)

TIPOLOGIA IMMOBILI Codice Imu quota Comune Codice Imu quota Stato
Abitazione principale e pertinenza 3912  
Fabbricati rurali ad uso strumentale (escluso cat. D) 3913  
Fabbricati rurali ad uso strumentale (solo cat. D)   3925
Terreni agricoli 3914  
Aree fabbricabili 3916  
Altri fabbricati (escluso categoria D) 3918  
Altri fabbricati (solo categoria D) 3930 3925

 

SI RIMANDA IN OGNI CASO ALLE NORME CHE REGOLANO L’IMPOSTA PER LE ANALISI DI DETTAGLIO

 

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO TRIBUTI

Palazzo Comunale, Piazza Mazzini, 19

RESPONSABILE :  

Franca Murano

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile